PROFILI DI PRELIEVO - CONSUMO ANNUO PRESUNTO


Con il Testo Integrato Settlement Gas – TISG – allegato A alla delibera 229/2012/R/gas (versione integrata e modificata con delibera 555/2012/R/gas) pubblicata sul sito www.arera.it, l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) ha aggiornato i profili di prelievo standard associati alle categorie d'uso del gas naturale.

Tali profili prevedono la stima dei consumi di ciascun utilizzatore in relazione alla categoria d'uso assegnata (indicata in bolletta nel box "dati contratto") e alla zona climatica di appartenenza attraverso l'indicazione di percentuali giornaliere.

Categorie d'uso del gas

Codice

Descrizione

Componente Termica

C1 

Riscaldamento 

SI 

C2 

Uso cottura cibi e/o produzione di acqua calda sanitaria 

NO 

C3 

Riscaldamento + uso cottura cibi e/o produzione di acqua calda sanitaria 

SI 

C4 

Uso condizionamento 

NO 

C5 

Uso condizionamento + riscaldamento 

SI 

T1 

Uso tecnologico (artigianale-industriale) 

NO 

T2 

Uso tecnologico + riscaldamento 

SI 

Classi di prelievo

Codice

Giorni settimanali di prelievo

1

7 giorni 

2

6 giorni (escluse domeniche e festività nazionali) 

3

5 giorni (esclusi sabati, domeniche e festività nazionali)

Commerciale Gas & Luce Srl utilizza tali percentuali per la determinazione degli acconti, applicando al consumo annuo effettuato da ciascun utente nell'anno precedente la percentuale indicata dalla delibera nel periodo oggetto di acconto. Per le utenze di recente attivazione, per le quali non è possibile rilevare un consumo storico, i consumi verranno calcolati in base al consumo annuo presunto sottoscritto in sede di attivazione della fornitura. Tale consumo verrà riparametrato in base ai consumi effettivi maturati alla prima lettura del misuratore.

Ricordiamo inoltre che ogniqualvolta la bolletta è calcolata in acconto, è possibile procedere alla autolettura del contatore trasmettendo la lettura nel periodo indicato in bolletta. Non ricevendo la segnalazione della lettura reale i consumi verranno calcolati come sopra indicato. In quanto stimato, il consumo fatturato in acconto potrà essere addebitato in difetto o in eccesso rispetto il reale consumo in ragione dell'andamento climatico: eventuali rettifiche saranno conteggiate esclusivamente nella bolletta di conguaglio.